Il decanter è un contenitore particolare, simile ad un’ampolla o anfora, di vetro o cristallo trasparente che serve per decantare il vino.

Scopriamo insieme cos’è il decanter a cosa serve e come si utilizza.

Decantare, dal latino medievale decanthare, significa separare delle particelle sospese in un liquido mediante sedimentazione.

La decantazione si utilizza nel caso di vini importanti, maturi, evoluti, di lungo invecchiamento.

Decantare quindi non significa ossigenare, ma separare i sedimenti che potrebbero, diversamente, finire nel bicchiere.

Solo secondario è il fatto che, grazie al decanter, il vino, chiuso per anni in bottiglia, possa ossigenarsi e liberare tutta la sua complessità nei profumi.

La decantazione è, per il sommelier, un vero e proprio rito. Richiede attenzione.

Oltre al decanter, il sommelier dovrà disporre di altri strumenti: il cestello del vino, il cavatappi, il portacandela e la candela, i fiammiferi, il bicchiere da degustazione, il frangino o tovagliolino di stoffa, due piattini.

Il cestello serve per trasportare dalla cantina al tavolo la bottiglia di vino. Questa verrà posta dal sommelier nel cestello con l’etichetta ben in vista ed avendo molta cura di evitare scossoni per non riportare le particelle solide in sospensione.

Una volta che il cliente ha scelto una bottiglia importante ed evoluta, che richiede l’utilizzo del decanter, il sommelier deve allestire un tavolino con tutti gli strumenti di lavoro.

Prelevata la bottiglia dalla cantina, la pone sul tavolino e successivamente, senza togliere la bottiglia dal cestello, la mostra al cliente.

Il sommelier, scostandosi leggermente dal tavolo su cui verrà effettuata la decantazione e prima dell’apertura della bottiglia, accende la candela. La stappatura avviene con la bottiglia nel cestello, in posizione pressoché orizzontale.

Dopo aver fiutato il tappo, deve essere versata una piccola quantità di vino nel bicchiere per un rapido assaggio.

Se il vino non presenta difetti o imperfezioni , il sommelier versa in una piccola quantità nel decanter e lo avvina, prima di procedere alla decantazione.

La bottiglia deve essere tolta dal cestello con delicatezza e deve essere mantenuta in posizione inclinata, sostenuta alla base. La spalla della bottiglia deve essere posta in modo che la fiamma possa permettere di vedere la presenza di sedimenti.

Lentamente il vino viene versato nel decanter, facendo attenzione non appena compare qualche sedimento nel collo della bottiglia.

Una volta concluso il travaso, si procede a controllare che il vino, nel decanter, sia limpido. La candela deve essere spenta senza che si soffi sulla fiamma.

Il tappo deve essere lasciato sul piattino, sul tavolo del cliente. Questa è la procedura di decantazione.

Decantare il vino bianco?

La decantazione del vino bianco non solo non è necessaria ma proprio inutile. L’unico risultato che si otterebbe sarebbe quello di far perdere velocemente il corredo aromatico del vino.

Semplice ossigenzazione

Se si intende invece ossigenare semplicemente un vino, basta travasarlo in caraffa senza troppe cerimonie. Il vino rilascerà il suo bagaglio olfattivo. Il travaso in caraffa è utile per disperdere alcuni difetti come quello dell’anidride solforosa.

La maggiore attenzione che negli utlimi anni è stata rivolta al mondo del vino ha portato sul mercato tantissimi decantatori, per tutte le tasche. Ho fatto per voi una selezione.

 

decanter Maison du Monde propone un decanter in vetro con coperchio, una pallina di legno all’estremità del collo. Prezzo 15,99 €.

Kasanova propone il Decanter Allegra, in vetro trasparente, prezzi da 14,90 € a 8,90 €, di Ikea, invece Kontrolant a 12,00 €.

Di Brandani, l’idea di un decanter in vetro sempre trasparente a forma di calice.

Bormioli presenta invece la versione in cristallo, lineare, semplice e pulita 38,50€. Semplice anche la versione di Zafferano, in vetro, Esperienze 55,00€.

Salendo con il prezzo, ho trovato decanter di design molto belli, magari un tantino difficili da pulire e più costosi, ma sicuramente scenografici. Particolare  l’octopus in vetro soffiato dell’artista italiano Massimo Lunardon, oppure l’octopus di Ignite glass. Azienda che a tema “marino” propone anche Crab Decanter.

Octopus decanter

Octopus Decanter Ignite Glass

Crab Decanter

Crab Decanter Ignite Glass

Scenografico anche The strange Carafe di Etienne Meneau che, appassionato di anatomia umana, propone in 20 cm di vetro borosilicato, le arterie.

The strange carafe decanter

The strange carafe decanter

Liviana Osti, traduce la nostra passione per il vino in un oggetto a forma di cuore.

Liviana Osti Decanter Cuore

Cuore di Liviana Osti

L’azienda Riedel, dalla storia secolare nella produzione del vetro e, attualmente, una delle aziende leader in questo mercato, ha lanciato, negli ultimi anni tanti modelli di decantatori per il vino dalle forme originali ed insolite.

Maximilian J. Riedel, CEO e presidente di RIEDEL Crystal, 11ª generazione dell’azienda a gestione familiare, ha non solo  rivoluzionato le linea di bicchieri, introducendo la sua creazione “O”, bicchieri d vino senza stelo, vincendo numerosi premi e riconoscimenti dal Museum of Modern Art, dal MoMa di San Francisco e dal Corning Museum of Glass, ma ha anche ideato numerosi decantatori.

Molto attivo sul social instagram, dove in prima persona racconta le sue idee ed i suoi progetti, accompagnandoci in viaggi virtuali nelle varie fasi di lavorazione del vetro, ha creato una linea per il settore ricettivo, a prezzi più contenuti e di maggiore durata.

Importante e tra i più conosciuti Amedeo Double Magnum, particolari frutti del suo estro sono invece i modelli Horse, Titano boa, Curly, Horn, Mamba, Altitude Matters, Escargot, Boa, Flirt.

 

L’ultima creazione di Riedel è il decantatore per vino ZODIAC Ox

Il 2021 è l’anno cinese del bue e RIEDEL ha deciso di celebrarlo con sua edizione speciale: Zodiac Ox Decanter. Claus Josef Riedel e Georg Josef Riedel, sono entrambi nati infatti negli anni del bue.

I suoi plus sono:

  • fatto a mano a Kufstein, in Austria
  • realizzato in cristallo di alta qualità
  • pensato per una singola bottiglia di vino
  • altezza 365 mm

Il carattere del bue è docile, affidabile e umile. La forma snella del decanter per vini rossi Zodiac Ox vuole ricordarlo. La sua forma slanciata è pensata per adattarsi con molta umiltà a qualsiasi apparecchiatura della tavola nonché alle porte di qualsiasi frigorifero.

Il simbolo dello zodiaco cinese del bue è riportato sul corpo del decanter. Un segno, creato da un calligrafo cinese, che dà carattere alla bottiglia. La decorazione non è soltanto estetica ma anche una soluzione che permette una presa migliore durante le operazioni di decantazione del vino e versamento.

Se pensi a un regalo per una persona a cui tieni e che sia un amante del vino, questo decanter è un oggetto, oltre che tecnicamente perfetto, anche estiticamente bello con la sua striscia rossa e dorata su un lato ottenuta con l’inserimento di bacchette di cristallo colorato durante la lavorazione e prima che il decantatore prenda la sua forma finale.

decanter per vini rossi